Aria Pulita, Legambiente e la sfida del flashmob… a scatola chiusa

Aria Pulita sentiamola addosso_Flashmob_Legambiente


“Aria Pulita, sentiamola addosso”: durante la 2° tappa del road tour di Aria Pulita, un flashmob organizzato con Legambiente ha raccontato le buone prassi per un corretto uso di legna e pellet per riscaldarsi risparmiando e riducendo le emissioni.


Qualche mese fa è nata Aria Pulita, la certificazione di qualità promossa da Aiel per un riscaldamento a legna e pellet a basse emissioni e alto rendimento termico.

Contemporaneamente, è iniziata la “sfida #PERUNARIAPULITA”, un’iniziativa per diffondere la cultura della buona combustione di legna da ardere e pellet, per produrre energia pulita da fonti rinnovabili usate correttamente. Perché il miglioramento della qualità dell’aria è un impegno comune.

I primi ad accogliere la sfida sono stati Tania Cagnotto, La Pina e Luca Mercalli, dai loro profili social. Anche Legambiente, membro del Comitato di Certificazione, si è unita con entusiasmo partecipando alla 1° tappa del road tour nazionale partito da Milano (qui una video intervista a Barbara Meggetto, presidente di Legambiente Lombardia).

Aria Pulita_flashmob_indiziIn vista della tappa aretina (24-26 marzo 2017) il testimone è passato a Legambiente Toscana e al circolo di Arezzo, che hanno accolto la sfida partecipando a un flashmob… letteralmente a scatola chiusa!

Gli indizi che hanno ricevuto nei giorni precedenti:

a) “Aria Pulita, sentiamola addosso” (il titolo)

b) piazzale esterno della fiera Italia Legno Energia (il dove)

c) ricordare che l’aria pulita è un bene di tutti e che ognuno, con piccoli gesti, ne può salvaguardare la qualità (il perché)

d) magliette azzurre #PERUNARIAPULITA (il cosa)

e) una scatola da aprire (la sorpresa)

 

INSIEME #PERUNARIAPULITA

«Difendiamo insieme la nostra aria!»: con questo spirito Legambiente Toscana e Arezzo – dal responsabile nazionale agricoltura Beppe Croce, ai volontari e ai ragazzi del programma SVE – hanno indossato le magliette azzurre alzando insieme le mani #perunariapulita. Perché tanti piccoli gesti si sommano trasformando una sfida in un impegno concreto e utile a migliorare la qualità dell’aria riducendo le emissioni di polveri sottili.

 

 

ABuone prassi #perunariapulitaPRENDO LA SCATOLA #PERUNARIAPULITA….

Infine, è arrivato il momento di aprire la scatola #perunariapulita, che si è scoperto contenere tanti utili consigli per riscaldare con legna e pellet riducendo le emissioni grazie alle nuove tecnologie. Ognuno ha pescato un biglietto e letto il proprio messaggio, condividendo le buone pratiche per una combustione intelligente. Corretta, consapevole e pulita!

Buone Prassi_CLICCA

 

SUL ROAD TOUR E ARIA PULITA

Arezzo è la seconda tappa del road tour della certificazione Aria Pulita, un viaggio in giro per l’Italia per presentare la nuova certificazione di stufe, inserti e caldaie alimentati a legna o pellet. Da 2 a 4 stelle per classificare gli apparecchi, garantendo chiarezza e trasparenza per i consumatori. Con Aria Pulita, si promuove anche l’importanza di una buona combustione (utilizzo di legna e pellet certificati ) nonché di una corretta installazione e manutenzione degli impianti e della sostituzione degli apparecchi obsoleti. Le pratiche virtuose favorite da Aria Pulita contribuiscono infatti a rispettare i principi della gestione forestale sostenibile e della lotta ai cambiamenti climatici, vista la neutralità delle biomasse legnose per quanto riguarda le emissioni di CO2 e altri gas serra.

Un impegno per la qualità dell’aria certificato anche dalla collaborazione con autorevoli istituzioni quali LEGAMBIENTE, ENEA, ADICONSUM, ENAMA che sono membri del Comitato di Certificazione di Aria Pulita a garanzia di un controllo severo e imparziale dei prodotti e dei certificati emessi.

Salva

Salva