AriaPulita: via al Road Tour per la qualità dell’aria

In viaggio per diffondere la cultura di una buona combustione a favore della qualità dell’aria. Appuntamento a Milano (3-5 febbraio) con AriaPulita: la certificazione di qualità del riscaldamento a biomasse. 


Qualità dell'aria: Road Tour Aria PulitaRiscaldare salvaguardando al qualità dell’aria si può! Con la tappa milanese, parte il Road Tour che presenterà a cittadini e istituzioni AriaPulita: la certificazione di qualità per stufe, inserti e caldaie a legna e pellet promossa da AIEL con il supporto di Legambiente, Enea ed Enama.

In zona Darsena, a Milano, da venerdì 3 a domenica 5 febbraio 2017, racconteranno la certificazione Domenico Brugnoni (presidente AIEL), Marino Berton (direttore generale AIEL) e Annalisa Paniz (responsabile di progetto). Il Programma della giornata di apertura prevede inoltre interventi istituzionali e il contributo di rappresentanti del Comitato di Certificazione:

– Marco Granelli, Assessore a Mobilità e Ambiente Comune di Milano
– Claudia Maria Terzi, Assessore all’Ambiente Regione Lombardia
– Barbara Meggetto, presidente Legambiente Lombardia.

La tre giorni prosegue il viaggio già intrapreso via social con il supporto di Luca Mercalli, La Pina e Tania Cagnotto. Un percorso comune verso un riscaldamento che rispetta l’ambiente. Un calore pulito.

Perché riscaldare con meno emissioni e più rendimento energetico è possibile: ma come? E come accedere al Conto Termico e agli altri incentivi?
Proprio per rispondere a domande come queste, aiutando i consumatori italiani a scegliere gli apparecchi di riscaldamento in base alle prestazioni ambientali, è nata la certificazione che classifica i prodotti a legna e pellet con una valutazione da 2 a 4 stelle.
E per lo stesso obiettivo inizia il Road Tour, utile a fare chiarezza intorno a temi quali:

– caratteristiche degli apparecchi di riscaldamento
– corretto utilizzo (manutenzione, installazione)
– scelta di pellet e legna, riconoscendone la qualità
– corretto utilizzo delle biomasse legnose.

Ovvero, informazioni utili appunto a riscaldare riducendo il livello di emissioni, grazie alla trasparenza dei prodotti sul mercato e alla conseguente consapevolezza del consumatore che acquista stufe, inserti e caldaie.

La prima tappa non poteva che essere il capoluogo lombardo: le Stelle di Aria Pulita sposano infatti perfettamente lo spirito della la classificazione dei generatori di calore proposta nella DGR 5656/2016 di recente emanata dalla Regione Lombardia. Primo marchio di qualità volontario progettato per facilitare le scelte dei consumatori, AriaPulita trova quindi concreta applicazione nel Protocollo d’intesa sottoscritto da Regione Lombardia e ANCI Lombardia con l’obiettivo di una gestione comunale coordinata del superamento dei limiti di legge delle polveri sottili.