Come calcolare l’incentivo Conto Termico

STEP 1

È necessario conoscere il modello di caldaia, stufa o inserto che si vuole acquistare, in sostituzione del precedente generatore obsoleto o di un camino a fiamma aperta, e individuarlo all’interno dei due elenchi: «Caldaie idonee al Conto Termico» o «Stufe idonee al Conto Termico». Questi due elenchi, consultabili anche attraverso una maschera di ricerca avanzata, riportano per ogni prodotto una serie di informazioni tra cui anche il valore di Particolato Primario (PP), importante ai fini del calcolo dell’incentivo Conto Termico.

Calcolo incentivo conto termico

Figura 1 – Elenco prodotti idonei al Conto Termico con l’indicazione del particolato primario (PP)

STEP 2

Ottenuto questo dato, si può procedere a interrogare le due maschere di calcolo vere e proprie, una per le caldaie e una per le stufe. Qui vanno inserite le seguenti informazioni: tipologia di apparecchio, potenza nominale dell’impianto, Comune dove si verificherà l’installazione, valore di PP; poi premere “Calcola”. A questo punto si ottiene il valore dell’incentivo Conto Termico spettante.

Calcolo incentivo conto termico

Figura 2 – Esempio di calcolo dell’incentivo Conto Termico