Covid-19 installazione e manutenzione

Covid-19: installazione e manutenzione sono possibili ma con accorgimenti anti-contagio


In questi tempi di Covid-19 installazione e manutenzione di impianti a legna e pellet possono continuare ma è bene che vengano rispettate delle regole per garantire la sicurezza dell’operatore e del cliente. Ecco la procedura in 12 passi.


Malgrado la perdurante epidemia di Covid-19, installazione e manutenzione degli impianti termici sono ritenute attività essenziali, in quanto necessarie a garantire sia la sicurezza degli impianti stessi sia l’erogazione di servizi essenziali come il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

L’INAIL, l’ente statale preposto a determinare i livelli di rischio di tutte le attività produttive, attribuisce a questa attività la classe di rischio basso. Ed è un buon punto di partenza ma, per essere davvero sicuri di ridurre al massimo il rischio di contagio, è stato sviluppato un protocollo operativo in 12 step. Il protocollo –  a cura di AIEL Associazione italiana energie agroforestali – individua 3 momenti chiave: prima, durante e dopo l’intervento.

STEP ANTI-CONTAGIO PRIMA DELL’INTERVENTO

  1. Ogni intervento va concordato preliminarmente tra le parti, condividendo tutti gli step previsti dal protocollo.
  2. Con la sottoscrizione, installatore /manutentore e utente dichiarano di non essere risultati positivi al coronavirus e di non presentare alcuna sintomatologia.
  3. Prima dell’arrivo dell’operatore l’utente deve spegnere il generatore di calore e aerare il locale di installazione, almeno 15 minuti prima. Inoltre, deve disinfettare con idonei prodotti il locale di installazione ed eventuali altri locali ai quali l’operatore deve accedere per l’intervento, nonché le superfici del generatore di calore e quelle di probabile contatto.

STEP ANTI-CONTAGIO DURANTE L’INTERVENTO

  1. Al momento dell’ingresso nella proprietà operatore e utente devono indossare mascherina e guanti.
  2. Ai tempi del Covid-19, installazione e manutenzione sono possibili solo rispettando la distanza di almeno 2 metri tra le persone coinvolte.
  3. Nel locale di installazione potrà essere presente solo l’operatore, così come in altri locali dell’abitazione ove sarà richiesto il suo intervento
  4. Il mancato rispetto dei precedenti 3 step comporta l’impossibilità di portare a termine l’intervento e l’obbligo dell’utente di procedere al pagamento della prestazione fino a quel momento effettuata.

STEP ANTI-CONTAGIO DOPO L’INTERVENTO

  1. Al termine dell’intervento l’operatore compila (con la propria penna) tutta la documentazione riferita all’intervento e la consegna all’utente che li firma con un’altra penna, evitando così il contatto di oggetti comuni, e procede al pagamento dell’intervento. È sempre raccomandabile, quando possibile, che il pagamento sia elettronico (bancomat/carta di credito) o con bonifico bancario.
  2. L’operatore rimuoverà poi tutta l’attrezzatura e i teli protettivi usati nel locale in cui ha operato.
  3. L’operatore disporrà le ceneri derivanti dall’intervento e i dispositivi di protezione in due sacchetti adeguatamente sigillati che saranno smaltiti adeguatamente da parte dell’utente o dell’operatore.
  4. L’utente dovrà dinsinfettare con prodotti idonei i locali oggetto dell’intervento e tutte le superfici con cui l’operatore è venuto a contatto;
  5. Alla fine della giornata di lavoro, infine, l’operatore provvederà alla disinfezione dell’attrezzatura e della strumentazione utilizzata.

Covid-19 installazione e manutenzione

SICUREZZA PRIMA DI TUTTO

Bastano pochi e semplici accorgimenti affinché, malgrado il covid-19, installazione e manutenzione siano non solo attività possibili, ma anche sicure sia per l’operatore sia per l’utente.

La sicurezza, anzi, è doppia poiché far eseguire l’installazione e la manutenzione del generatore da un professionista abilitato dà la garanzia del corretto funzionamento dell’impianto evitando così malfunzionamenti e interruzioni della fornitura di riscaldamento e acqua calda sanitaria.