• Una delle due caldaie KWB Pellet Fire da 115 kW

  • La villa all’interno del parco

  • Il rendering del deposito del pellet ricavato nella vecchia cisterna del gasolio

  • Il fondo del deposito del pellet con la coclea di alimentazione

  • Lo sportello esterno del deposito del pellet con i bocchettoni a tenuta stagna durante il rifornimento

  • Un particolare dell’impianto di distribuzione

  • I due puffer di accumulo da 2.500 litri-cadauno

Dal gasolio al pellet, basse emissioni e risparmio economico

Luogo di realizzazione: Merate (LC)
Anno di realizzazione: 2020 
Azienda produttrice della caldaia: KWB

Per la riqualificazione dell’impianto termico di una villa signorile situata nel comune di Merate (LC) sono state installate due caldaie a pellet KWB modello Pellet Fire. Le caldaie hanno potenza utile di 115 kW cadauna e sono dotate di ricircolo fumi per garantire il controllo delle temperature di combustione a cui si aggiunge un filtro elettrostatico autopulente per assicurare valori di emissioni contenuti. Il pellet certificato ENplus®,  fornito direttamente da Carbotermo S.p.A., ha consentito di risparmiare ogni anno circa 14.000 euro e oltre 70 tonnellate di CO2.