• La UTSR di Schmid, con valori di rendimento pari al 93-94%

    caldaia a cippato Schmid
  • Il sistema a rastrelli di avanzamento del cippato interno al deposito di biocombustibile

  • La griglia mobile all’interno della camera di combustione. In fondo le due coclee per il caricamento del cippato

  • Uno dei due container dove sono convogliate le ceneri prodotte dall’impianto

  • I due accumuli inerziali da 150.000 litri ciascuno

  • Serranda di sicurezza tra la camera di combustione e il sistema di alimentazione del cippato

  • Sensore per rilevare la temperatura sull’esterno della coclea stoker

Una caldaia UTSR a cippato da 4,2 MW di Schmid per potenziare il teleriscaldamento di Malles

Anno di realizzazione: 2015
Luogo di realizzazione: Malles Venosta (Bolzano)
Azienda produttrice della caldaia: Schmid

A Malles Venosta (Bz) il teleriscaldamento esiste da tempo: precedentemente erano già in funzione una caldaia da 2 MW alimentata a cippato per il riscaldamento del centro sportivo comunale e di alcune utenze limitrofe e una seconda caldaia a cippato da 1,2 MW nella zona del centro abitato in cui sorge la Scuola degli Artigiani. L’impianto di teleriscaldamento di Malles può contare su una rete di distribuzione del calore lunga 12 km, che produce ogni anno circa 10.000 MWh di energia termica a 260 utenze allacciate. In una nuova area messa a disposizione dal Comune è stata costruita la nuova centrale termica per la preesistente caldaia a cippato da 4,2 MW, modello UTSR, di Schmid e i due accumuli inerziali, da 150 m³ (150.000 litri).